Su Windows 11 sbarcano le app Android, presto anche in Italia

Una delle più grandi novità di Windows 11 è il supporto alle app Android, che permette agli utenti di eseguire applicazioni create per il sistema operativo mobile di Google direttamente sui loro PC.

Il rollout delle app Android su Windows 11, tuttavia, sta avvenendo gradualmente e questa settimana il colosso del software ha annunciato che entro la fine dell’anno più utenti avranno finalmente accesso a questa attesissima funzionalità.

“L’anteprima di Amazon Appstore su Windows 11 è attualmente disponibile negli Stati Uniti e si espanderà in altri cinque paesi, tra cui Francia, Germania, Italia, Giappone e Regno Unito, entro la fine di quest’anno”, afferma Microsoft.

L’esperienza Android su Windows 11 è supportata da Amazon Appstore. Sebbene i download avvengano da Microsoft Store, i collegamenti provengono da Amazon Appstore, sebbene gli utenti possano anche installare manualmente i file APK utilizzando vari altri metodi.

Microsoft ha recentemente annunciato una serie di miglioramenti per le app Android su Windows 11, incluso non solo il supporto per Android 12.1, ma anche una riprogettazione dell’app Impostazioni.

“L’app Sottosistema Windows per Impostazioni Android è stata ridisegnata e aggiornata in modo importante. Abbiamo riprogettato l’app da zero, ora con gruppi di impostazioni più chiari, navigazione raggruppata e un’esperienza utente a tutto tondo più pulita. Abbiamo anche aggiunto un visualizzatore di dati diagnostici in cui è possibile esaminare tutti i dati diagnostici raccolti dal sottosistema e le opzioni di configurazione nelle nuove impostazioni di compatibilità per attivare correzioni per app specifiche come forzare le app a non essere ridimensionabili o abilitare gli swipe per tasti freccia”, afferma Microsoft.

Mentre Microsoft afferma che la disponibilità estesa avverrà entro la fine dell’anno, è possibile che il rilascio avvenga con il debutto di Windows 11 versione 22H2.

L’articolo Su Windows 11 sbarcano le app Android, presto anche in Italia sembra essere il primo su Cellulare Magazine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *