MediaTek Dimensity 1300 ufficiale, poche novità rispetto al modello precedente

MediaTek ha annunciato questa settimana il suo Dimensity 1300. Il nuovo chip 5G utilizza una configurazione simile, se non identica, a quella del suo predecessore, con la stessa incisione a 6 nm di TSMC. Troviamo ancora quattro core Cortex A79 ad alte prestazioni (incluso un core “Ultra” con clock a 3 GHz e tre core “Super” limitati a 2,6 GHz), supportati da quattro core Cortex A55 ad alta efficienza (con clock da parte loro a 2 GHz ). La parte grafica è invece affidata alla GPU Mali G77 MC9, la stessa dei Dimensity 1100 e 1200.

Come riportato da XDA Developers, sarà OnePlus Nord 2T il primo smartphone Android a montare il nuovo processore Dimensity 1300.

Lato prestazioni, non è azzardato sottolineare che Dimensity 1300 svilupperà più o meno la stessa potenza di calcolo del Dimensity 1200. Piuttosto ben accolto, quest’ultimo aveva permesso a MediaTek di inserirsi sugli smartphone di fascia media, ma anche top di gamma. A causa della poca differenza tecnica, immaginiamo che il Dimensity 1300 punterà anche ai cellulari di fascia media a partire dal 2022… come sembra confermare la sua integrazione con OnePlus Nord 2T, prevista sotto i 400 euro.

In termini di tecnologie proprietarie, invece, MediaTek ha leggermente cambiando la formula. In particolare, si passa alla tecnologia HyperEngine 5.0 (contro la 3.0 del Dimensity 1200), che migliora notevolmente l’efficienza del VRS con AI, offerta con la parte grafica Mali G77 per essere leggermente più efficace nelle sessioni gaming. Annunciati anche miglioramenti relativi alla connettività 5G e alla reattività dei touch screen.

L’articolo MediaTek Dimensity 1300 ufficiale, poche novità rispetto al modello precedente sembra essere il primo su Cellulare Magazine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *