Signal sta per lanciare le “storie effimere” che scompaiono dopo 24 ore

Signal sta per lanciare le “storie effimere” che scompaiono dopo 24 ore Android Blog Italia.

Le storie che scompaiono di Snapchat hanno avuto un tale successo che sembra che tutti abbiano provato a copiarle: Twitter, WhatsApp, Google, … Venmo? Questi popolari messaggi autodistruttivi sembrano sempre più irresistibili per gli sviluppatori e ora un nuovo teardown suggerisce che l’app di messaggistica sicura Signal sarà tra le prossime a unirsi a questo club.

Il team di XDA ha eseguito un’analisi dell’APK dell’ultima versione e sta vedendo segnali (con tanto di gioco di parole) che sono in corso lavori per aggiungere una sorta di storie effimere che si auto eliminano. Sebbene il nome ufficiale della funzionalità sia ancora un mistero, in base alle informazioni limitate disponibili, sembra che funzionerà in modo molto simile a Snapchat e Instagram Stories.

Si avrà la possibilità di consentire a individui o gruppi specifici di visualizzare le storie. Gli spettatori saranno in grado di reagire direttamente con le emoji o di rispondere tramite i propri messaggi e l’app avviserà quando questi arrivano. Dovrebbe esserci anche l’opzione per disabilitare le reazioni/ risposte del tutto.

Gli utenti dovrebbero essere in grado di includere testo o URL in una storia e un contatore mostrerà quante persone l’hanno visualizzata prima che scompaia, cosa che accadrà dopo 24 ore. Tutto ciò sembra essere totalmente opzionale, con la possibilità di disattivare completamente queste storie se lo si desidera.

La versione Signal delle storie effimere non è ancora attiva e funzionante, quindi funzionalità specifiche potrebbero essere diverse nel prodotto finale, quando e se sarà disponibile. Per provarlo prima di tutti, potreste prendere in considerazione l’adesione al programma beta di Signal, poiché probabilmente verrà testato là prima di essere ampiamente rilasciato.

VIA

Signal sta per lanciare le “storie effimere” che scompaiono dopo 24 ore Android Blog Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *