WhatsApp vuole farvi sapere a tutti i costi della crittografia end-to-end

È ormai risaputo che WhatsApp utilizza la crittografia end-to-end per rendere sicure la chat: con questa tecnologia, neppure l’azienda stessa può leggere il contenuto dei messaggi, che rimane dunque privato e accessibile solo da mittente e destinatario.

WABetaInfo ha scoperto che presto l’app mobile avrà delle nuove scritte che indicheranno che la crittografia è attiva: in particolare, nella schermata degli Stati e in quella relativa alle chiamate sarà presente rispettivamente la dicitura “Your status is end-to-end encrypted” e “Your personal calls are end-to-end encrypted”. Nelle chat private è già presente un indicatore simile.

Non è ancora chiaro quando questa “novità” arriverà sull’app: con tutta probabilità, nelle prossime settimane questi indicatori approderanno nelle versioni beta di WhatsApp per Android e iOS.

L’articolo WhatsApp vuole farvi sapere a tutti i costi della crittografia end-to-end sembra essere il primo su Mobileworld.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *