Backup di WhatsApp crittografati anche su Google Drive: ecco come attivarli

Le chat di WhatsApp sono ormai da diversi anni protette dalla crittografia end-to-end, ma di recente anche i backup di queste possono essere protetti con lo stesso tipo di tecnologia. Di default però, a differenza dei backup locali, quelli su Google Drive non sono crittografati, ed è dunque necessario attivare manualmente questa utile funzione di sicurezza.

A tal proposito, è bene ricordare che per utilizzare la crittografia end-to-end nei backup è necessario utilizzare una password di lunghezza minima pari a sette caratteri, incluso un numero (o in alternativa un codice di 64 cifre). Questo dato è di vitale importanza: se verrà smarrito, non sarà possibile ripristinare i backup. Inoltre anche cambiando la password sarà necessario ricordare quella associata ad uno specifico backup.

Ad ogni modo, ecco come procedere per attivare la crittografia end-top-end nei backup su Google Drive:

  1. Recarsi nelle impostazioni dell’app e cliccare su Chat > Backup delle chat
  2. Attivare la voce Backup crittografati end-to-end
  3. Seguire le istruzioni per la creazione della password o della stringa di 64 cifre, che ricordiamo andrà conservata per poter accedere successivamente ai backup

Fatto ciò, basterà far partire la creazione del backup normalmente.

L’articolo Backup di WhatsApp crittografati anche su Google Drive: ecco come attivarli sembra essere il primo su Androidworld.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *