Il notch dei MacBook Pro può sparire grazie ad uno stratagemma di Apple

Il notch dei MacBook Pro può sparire grazie ad uno stratagemma di Apple

MacBook Pro 2021

L’aspetto più discusso dei nuovi MacBook Pro è certamente la tacca sul display. Basta farsi un giro sui principali social network per capire quanto stia dividendo gli utenti. Ebbene, per tutti coloro che proprio non riescono a digerire la tacca, c’è una piacevole novità.

Proprio come suggerito dai leak nei giorni che hanno preceduto l’evento Unleashed del 18 ottobre, la tacca sui display dei nuovi MacBook Pro c’è. Ma non sarà sempre visibile. Dando uno sguardo sul sito di Apple ci si accorge che quando si utilizzano le applicazioni in modalità full-screen, il notch… scompare. E no, non riguarda solo le app di sistema, ma anche quelle di terze parti come Adobe Photoshop Lightroom Classic e Blackmagic Design DaVinci Resolve.

Xcode MacBook Pro

Final Cut Pro e Logic Pro su MacBook Pro

Non si tratta di una magia o di chissà quale complicata soluzione. Quando le app per macOS sono a tutto schermo, il sistema operativo (il 25 ottobre arriva ufficialmente Monterey) piazza una barra nera che sostituisce la cornice e che, di fatto, rende invisibile la tacca. Lo stesso discorso, ovviamente, non vale quando le app non sono a schermo pieno.

FaceTime su MacBook Pro 2021

Piaccia o meno, l’adozione della tacca ha permesso ad Apple di ridurre le cornici sui MacBook Pro da 14 e 16 pollici. E per la prima volta per la linea MacBook, i display sono Liquid Retina XDR con tecnologia ProMotion.