Stadia vuole attirare più sviluppatori con commissioni ridotte al 15%

Sin dall’arrivo della piattaforma Stadia, Google non ha mai nascosto l’interesse di attirare sempre più sviluppatori verso il suo servizio di cloud gaming, sia per portare giochi indipendenti, che titoli tripla A.

LEGGI ANCHE: Nintendo Switch OLED ufficiale

Durante l’evento Google for Games Developer Summit che si è tenuto nella giornata di oggi, BigG ha annunciato delle nuove politiche per quanto riguarda le percentuali delle commissioni che l’azienda trattiene dai singoli giochi: in particolare, a partire dal 1 ottobre, Google percepirà il 15% delle vendite fino a 3 milioni di dollari entro la fine del 2023.

Non è la prima volta che Google si comporta in questo modo con i suoi sviluppatori: su Play Store infatti, l’azienda percepisce il 15% delle entrate entro il primo milione generato da un developer. Una mossa simile è stata poi fatta da Apple, che ha abbassato le commissioni dal 30% al 15%.

L’articolo Stadia vuole attirare più sviluppatori con commissioni ridotte al 15% sembra essere il primo su AndroidWorld.