Xiaomi si prepara per il ritorno nel mercato dei tablet

Xiaomi non ha abbandonato il mercato dei tablet e potrebbe tornare a competere con Apple e Samsung in questo settore ormai abbandonato da altri produttori. 

Decompilando un certo numero di applicazioni di sistema della MIUI 12.5, XDA-Developers ha scoperto vari riferimenti a dispositivi che non erano mai stati commercializzati prima: “ nabu”, “ enuma ” ed “elish ”. Gli ultimi due hanno nomi modello molto simili (K81 e K81A) e sembra che siano due varianti dello stesso prodotto. Apparentemente Enuma è l’unico a offrire la possibilità di effettuare chiamate vocali, quindi dovrebbe essere una versione 4G o 5G di Elish. Nabu invece riporta la referenza K82, il che significa che sarebbe un modello diverso.

Due di questi tre dispositivi non sono in grado di effettuare chiamate vocali, un altro punto suggerisce che siano effettivamente tablet. Alcuni metodi codificati nel sistema fanno chiaramente riferimento a questo formato, come il metodo “isPad”, che consente a un’applicazione di verificare se è in esecuzione su uno smartphone o un tablet.

Un ritorno già atteso

Questa informazione conferma le precedenti indiscrezioni apparse ad aprile che confermavano l’arrivo di tre nuovi Mi Pad 5 nel corso dell’anno. I rumors riportano in particolare uno schermo IPS da 10,97 pollici con una definizione di 2560 x 1600 pixel e una frequenza di aggiornamento di 120 Hz.

Questi tablet saranno alimentati da un SoC Qualcomm Snapdragon 870 nel caso del K81 (Enuma ed Elish) e uno Snapdragon 860 nel caso del K82 (Nabu). Xiaomi proverebbe quindi a affrontare a testa alta Apple e Samsung nel segmento di fascia alta.

L’articolo Xiaomi si prepara per il ritorno nel mercato dei tablet sembra essere il primo su Cellulare Magazine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *