La funzione “Guacamole” permetterà di interagire con Google Assistant senza dover dire “Hey Google” (foto)

Nelle ultime settimane, si sono fatte largo delle voci riguardanti una nuova funzione di Google Assistant dal nome in codice “Guacamole“. Grazie al lavoro di 9to5Google che ha scomposto l’ultimo apk dell’app, sappiamo che “Guacamole” permetterà agli utenti di eseguire “compiti rapidi” tramite Google Assistant sul vostro telefono Android senza dover prima dire la frase di attivazione “Hey Google”. Questo avverrà solamente in contesti che sono ritenuti “sensibili al tempo di risposta“, come rispondere alle chiamate o silenziare gli allarmi.

LEGGI ANCHE: Quali smartphone Samsung riceveranno Android 12

Il lavoro su Guacamole è iniziato ad inizio marzo con la versione 12.8 dell’app, ma l’azienda è stata molto riservata su questa funzionalità, e ha voluto tenere nascosta per il maggior tempo possibile la sua vera natura. Le prime descrizioni iniziali erano “Fai le cose velocemente con Guacamole” oppure “Questo descrive ciò che il toggle di Guacamole effettivamente attiva”. Negli ultimi giorni, la pagina delle impostazioni di questa funzione è stata inavvertitamente stata pubblicata sull’ultima beta dell’app Google (12.5) che esegue Android 11.

Il menu contiene quindi la sezione “Guacamole”, all’interno della quale si trova il toggle “Voice shortcuts” che riporta la descrizione “Salta la pronuncia di “Hey Google” per l’aiuto nei compiti veloci”. Le “attività rapide” in questione coinvolgono allarmi, timer e chiamate, con le quali si potrà interagire senza dover prima dire “Hey Google”. Google sta attualmente testando questa funzione con i dipendenti.

L’articolo La funzione “Guacamole” permetterà di interagire con Google Assistant senza dover dire “Hey Google” (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *