Samsung rinuncia al sensore ToF: sarà assente sul Galaxy S22

Samsung rinuncia al sensore ToF: sarà assente sul Galaxy S22 Android Blog Italia.

Stando a delle nuove indiscrezioni provenienti dalla Corea del Sud, è improbabile che il comparto fotografico del Samsung Galaxy S22 abbia un sensore Time-of-Flight (ToF).

Un sensore ToF calcola il tempo necessario affinché un raggio di luce riflesso rimbalzi su una superficie e poi di ritorno sul sensore stesso per misurare con precisione la distanza: questo aiuta con la mappatura 3D di un luogo oppure la messa a fuoco per l’effetto bokeh oppure ancora per il riconoscimento facciale.

Il Galaxy S10 5G, Note10+ e la serie S20 dello scorso anno hanno la tecnologia, ma è stata lasciata fuori dalla gamma Note 20 e Galaxy S21 e non sembra che tornerà con il Galaxy S22. Un insider al corrente della questione ha affermato che la risposta dei consumatori alla scelta di fotocamere fatte su Galaxy S20 non è stata positiva, con l’unità ToF principale protagonista delle critiche.

Samsung (e i suoi clienti) sembra pensare che i suoi smartphone di punta non abbiano bisogno di un’unità ToF perché al momento non ha uno scopo significativo. Potrebbe tornare in auge però quando le app di realtà aumentata (AR) e realtà virtuale (VR) decolleranno.

Secondo un rapporto dello scorso anno, Samsung ha introdotto per la prima volta la tecnologia ToF sui suoi smartphone per stare al passo con Apple e Huawei che lo avevano già fatto. La sua tecnologia non è veloce e precisa come il sensore di profondità LiDAR di Apple, apparentemente realizzato in maniera esclusiva da Sony per il gigante di Cupertino.

Questo non vuol dire che Samsung abbia rinunciato ai sensori ToF. Nel novembre dello scorso anno, l’azienda ha introdotto un’unità ISOCELL Vizion 33D ToF che ha un sistema di demodulazione a 4 tocchi per la misurazione precisa della profondità di oggetti in rapido movimento e Samsung afferma anche che può mappare accuratamente il viso di un utente anche in ambienti poco illuminati. Tuttavia, per ora tale sensore verrà fornito esclusivamente a produttori di smartphone terzi.

Al di là dell’omissione della fotocamera ToF, non si sa quasi nulla della serie Samsung Galaxy S22. Probabilmente sarà svelato nel primo trimestre del 2022 e potrà contare sulla nuova generazione di SoC Qualcomm ed Exynos (magari quest’ultimo con GPU AMD).

VIA

Samsung rinuncia al sensore ToF: sarà assente sul Galaxy S22 Android Blog Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *