Un altro problema di sicurezza per WhatsApp: nascondere l’ultimo accesso è praticamente inutile

Solo qualche giorno fa vi avevamo parlato di una falla di sicurezza di WhatsApp, che permetterebbe di bloccare completamente l’account di qualsiasi utente semplicemente conoscendo il suo numero di telefono associato. Nella giornata di oggi è spuntato un report che parla di un altro problema di privacy presente sulla piattaforma.

LEGGI ANCHE: Whatsapp sempre più vicino a Messenger

Come descritto dai ricercatori di Traced, è possibile vedere lo stato di un profilo, ovvero se online o offline, semplicemente conoscendo il numero di telefono. Conseguenza di ciò è la possibilità di risalire all’ultimo accesso di un utente, anche se questo ha disabilitato l’opzione apposita dalle impostazioni di WhatsApp. Su App Store e Play Store esistono centinaia di app che si occupano proprio di tracciare lo stato di una persona, notificando anche i cambiamenti e creando grafici per avere un quadro generale della situazione.

Unica soluzione per l’azienda di Mark Zuckerberg sarebbe quella di consentire agli utenti di nascondere completamente il proprio stato, magari potendo scegliere se nasconderlo a tutti o solo ai numeri che non sono presenti in rubrica: al momento è infatti impossibile rendere del tutto privato lo stato, ma è possibile solo nascondere l’ora dell’ultimo accesso.

L’articolo Un altro problema di sicurezza per WhatsApp: nascondere l’ultimo accesso è praticamente inutile sembra essere il primo su AndroidWorld.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *