Google migliora il monitoraggio delle applicazioni tramite due servizi di revisione: App Radiness e App Claiming (foto)

Google è costantemente al lavoro per creare un ambiente lavorativo pulito e sicuro sia per gli sviluppatori che per gli utenti finali e questo certamente deve tener anche conto che le pubblicità e gli spazi ad esse destinati nelle app siano monitorati accuratamente: proprio a questo proposito è stato presentato un nuovo sistema di revisione delle app sia su AdMob che su Ad Manager.

Questo permetterà alle nuove app di essere esaminate con profondità prima che sia loro concesso di usufruire senza limitazioni di pubblicità per monetizzare. Come riportato negli screenshot in calce, sarà offerta una pagina unica tramite la quale tenere d’occhio lo stato di approvazione delle app e un servizio di feedback che aiuterà a identificare e correggere eventuali violazioni. Questo nuovo servizio sarà reso disponibile durante il 2021 con due funzionalità:  App Readiness e App Claiming.

LEGGI ANCHE: Google Play Console ora offre nuovi strumenti per capire l’andamento delle app

Con App Readiness, che verrà rilasciata gradualmente a partire da questo mese di aprile, i produttori dovranno linkare le proprie app con le quali vogliono monetizzare tramite AdMob o Ad Manager ad almeno uno degli store supportati. Questo avvierà il processo di revisione che esaminerà le fonti dell’app, l’effettiva proprietà della società che la pubblica e il rispetto delle polizze di AdMob e Ad Manager. App Claiming, che sarà disponibile a partire da metà 2021, permetterà invece di tenere traccia delle app che stanno monetizzando, ma che non sono state aggiunte ai propri account AdMob e Ad Manager.

 

L’articolo Google migliora il monitoraggio delle applicazioni tramite due servizi di revisione: App Radiness e App Claiming (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *