Google vuole migliorare le app del Play Store grazie alla funzione di “App install optimization”

Nel corso degli ultimi anni, Google ha lavorato per rendere le app Android più piccole in termini di dimensioni, ottimizzando il codice e le risorse che vengono scaricate sui dispositivi. A questo proposito, l’ultima iniziativa che l’azienda di Mountain View sta attuando sul Google Play Store è quella denominata “App install optimization“. Ecco in cosa consiste.

LEGGI ANCHE: Android 12 Developer Preview 2 è qui

Attivando questa opzione di ottimizzazione dell’installazione delle app, Google potrà sapere quali parti di essa vengono utilizzate per prime subito dopo l’installazione. Quando abbastanza persone faranno questa scelta, Google sarà in grado di ottimizzare l’applicazione, rendendo installazione ed apertura più veloci. I principali benefici che questa operazione potrebbe portare sono i seguenti:

  • Accelerare l’installazione delle app da Google Play
  • Ridurre la quantità di tempo necessario per aprire ed eseguire le app
  • Ridurre lo sforzo della CPU, della batteria e dello storage del tuo dispositivo

Google promette comunque che questa opzione di crowdsourcing non raccoglierà nessun vostro dato sensibile e sarà conforme all’attuale politica sulla privacy della società. I dati saranno invece combinati con quelli di altri utenti per “trovare tendenze e identificare quali parti dell’app sono più importanti per tutti”. L’opzione non è ancora disponibile dalle impostazioni del Play Store, ma lo sarà prossimamente.

L’articolo Google vuole migliorare le app del Play Store grazie alla funzione di “App install optimization” sembra essere il primo su AndroidWorld.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *