Twitter copia Clubhouse: si diffondono gli “spazi” (foto)

Clubhouse è arrivato prima, è vero, ma ad essere onesti anche su Twitter si parlava di stanze audio già da dicembre 2020, come testimonia il primo tweet di @TwitterSpaces, il profilo ufficiale dedicato alla nuova funzione del social network.

Insomma, gli addetti ai lavori ne parlavano già da qualche tempo, ma sembra che nelle ultime ore Spaces si stia diffondendo e, anche in Italia, riprendono le segnalazioni: diversi utenti hanno avvistato degli spazi, che appaiono ben vistosi in cima, insieme ai Fleet.

Una volta entrati nello spazio, il funzionamento è identico ad una room di Clubhouse: c’è tanta gente che parla, ancora più gente che ascolta, ed è possibile richiedere la parola, che dev’essere approvata dai moderatori di turno.

A dire il vero, però, negli spazi di Twitter si trovano anche un po’ di funzioni interessanti, che mancano ancora su Clubhouse: la possibilità di reagire con una emoticon alla conversazione e la trascrizione del testo in tempo reale. Che ha ancora qualche piccolo problemino, probabilmente funziona solo in inglese, ma è un inizio interessante.

Al momento gli spazi sono disponibili solo per un numero ristretto di utenti e funzionano solo su iOS; tuttavia, pare che la funzionalità potrebbe arrivare entro marzo anche su Android. E forse proprio la disponibilità sul sistema operativo del robottino verde potrebbe essere la chance di Twitter di “anticipare” Clubhouse e recuperare sui tempi.

L’articolo Twitter copia Clubhouse: si diffondono gli “spazi” (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *