Xiaomi Mi A3 e Android 11: non c’è due senza tre

Lo Xiaomi Mi A3 non trova pace con gli aggiornamenti ad Android 11. Il gigante cinese ha già rilasciato due build dell’ultima versione di Android per questo dispositivo, ma entrambe hanno portato agli utenti grossi problemi in termini di stabilità e la mancanza di alcune funzioni. Ora, l’ultimo update in fase di rilascio sembra vada a risolvere tutte le lacune e i problemi.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Mi 11 5G in Italia: abbiamo la data di lancio ufficiale

Alla fine dell’anno scorso, i possessori dello Xiaomi Mi A3 hanno ricevuto il primo aggiornamento OTA ad Android 11, ma molti di loro hanno subito segnalato addirittura il blocco del dispositivo. Questo ha provocato un rapido arresto del rollout, e ci sono volute poche ore prima che il produttore cinese facesse ripartire il rilascio di una seconda build. La pezza messa in fretta e furia da Xiaomi ha però dovuto lasciare indietro la funzione di registrazione dello schermo, che è stata rimossa da questa build, e alcune patch di sicurezza Android che non sono state aggiornate.

Entrambe queste funzioni sono però riemerse nel nuovo pacchetto OTA attualmente in fase di rilascio. La build globale in versione 12.0.4.0.RFQMIXM che pesa 329 MB, conterrà quindi sia il registratore di schermo che le patch di sicurezza di gennaio 2021. Inoltre, l’app YouTube Music è diventata ora un’app di sistema Android. Speriamo che la terza build sia quella buona.

L’articolo Xiaomi Mi A3 e Android 11: non c’è due senza tre sembra essere il primo su AndroidWorld.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *