Capodanno 2020 è stato il più virtuale della storia

Le festività che abbiamo appena trascorso sono state sicuramente tra le più singolari per tutti, caratterizzati da restrizioni in ogni parte del mondo per contenere la pandemia di COVID-19. In tutto ciò le piattaforme social ci hanno supportato.

WhatsApp ha registrato durante la vigilia di Capodanno 2020 il volume più alto di chiamate e videochiamate di tutta la sua storia, superando i record precedenti fatti registrare a marzo 2020, durante i primi giorni della pandemia. Per fare un confronto con l’anno scorso, il volume di traffico è stato del 50% più grande.

LEGGI ANCHE: Realme Watch S, la recensione

Anche altre piattaforme hanno fatto registrare traffici record durante Capodanno 2020: Messenger ha fissato un nuovo record per il volume di chiamate negli Stati Uniti, mentre i live di Facebook e Instagram hanno toccato quota 55 milioni a livello globale.

Tra tutti questi record ci si sarebbe potuti aspettare degli intoppi, i quali invece non si sono verificati. Facebook ha sottolineato come l’aver potenziato le infrastrutture hardware e di rete prima di Capodanno ha dato i suoi frutti.

L’articolo Capodanno 2020 è stato il più virtuale della storia sembra essere il primo su AndroidWorld.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *