Vybe Together, l’app che promuoveva party privati durante la pandemia è stata rimossa dall’App Store

Vybe Together, l’app che promuoveva party privati durante la pandemia è stata rimossa dall’App Store

Vybe Together, un’app iOS che promuoveva feste private durante la pandemia di COVID-19, è stata rimossa dall’App Store.

L’idea dell’app era di offrire una piattaforma dove gli utenti potessero organizzare feste underground e promuoverle. Coloro che venivano autorizzati a partecipare al party ricevevano l’indirizzo due ore prima dell’inizio dell’evento.

Come riportato da The Verge, l’app è stata rimossa dall’App Store e il suo account TikTok ufficiale è stato bandito. In alcune regioni, organizzare una festa è considerato illegale a causa delle attuali restrizioni, quindi non è chiaro perché Apple abbia precedentemente approvato l’app.

The Verge ha parlato con Albin, uno dei co-fondatori di Vybe Together. Albin ha detto che l’app aveva poche migliaia di utenti e che l’interesse per la piattaforma è cresciuto dopo che alcuni video sono stati condivisi su TikTok. Per poter accedere all’app, gli utenti dovevano condividere i loro profili Instagram per dimostrare che non erano forze dell’ordine.

Infine, il rapporto rivela che per fortuna l’app non aveva molti follower su TikTok o Instagram prima di essere rimossa dall’App Store e bandita dalla maggior parte delle piattaforme di social media.