L’Apple Car potrebbe non arrivare prima del 2028. Le perplessità degli analisti

apple car

La scorsa settimana l’agenzia di stampa Reuters aveva affermato che l’auto a guida autonoma di Apple potrebbe entrare in produzione nel 2024. Per alimentare il veicolo verrebbero impiegate batterie di “nuova generazione” così che l’Apple Car possa essere in grado di percorrere distanze maggiori rispetto alle auto attualmente in circolazione.

Apple Car? Non prima del 2028

Oggi, Ming-Chi Kuo, analista di TF International, che gode di un’ottima reputazione riguardo alle previsioni su Apple, ha invece affermato di non aspettarsi che l’Apple Car venga lanciata prima 2025. In un’analisi inviata ai clienti dell’agenzia di ricerca Kuo scrive: “In un rapporto precedente avevamo previsto che Apple avrebbe lanciato la sua Apple Car nel 2023-2025 […] Tuttavia, le nostre ricerche più recenti indicano che l’attuale programma di sviluppo di Apple Car non è del tutto chiaro. Se questo dovesse iniziare quest’anno e tutto andrà bene, l’auto sarà lanciata al più presto nel 2025-2027. A causa dei cambiamenti nel mercato dei veicoli elettrici e a guida autonoma e degli standard di alta qualità richiesti da Apple, non ci sorprenderemmo se il programma di lancio di Apple Car fosse addirittura posticipato al 2028 o oltre”. Kuo insomma, ha smorzato gli entusiasmi aggiungendo che è presto per dire se questa iniziativa potrà avere successo. Apple entra in un settore in cui rischia di essere piuttosto indietro rispetto a molti concorrenti, non solo nel settore dell’auto, ma anche in quello dell’intelligenza artificiale e del deep learning.

Troppo l’ottimismo

L’analista ha anche criticato il mercato azionario, reo di essere eccessivamente “rialzista”, e ha sottolineato come in passato, nonostante i suoi vantaggi tecnologici, Apple abbia “steccato” in alcuni ambiti: uno fra tutti quello degli altoparlanti intelligenti o smart speaker L’analista continua: “Il mercato ha grandi aspettative dalla Apple Car. Tuttavia, ricordiamo agli investitori che sebbene Apple abbia una serie di vantaggi competitivi, non sempre ha successo nei nuovi business. Ad esempio, Apple non è riuscita a entrare nel mercato degli altoparlanti intelligenti. La domanda di HomePod e HomePod mini è inferiore al previsto e lo sviluppo di nuovi modelli di altoparlanti intelligenti è stato temporaneamente sospeso. La concorrenza nel mercato delle auto elettriche e a guida autonoma è più agguerrita di quella degli altoparlanti intelligenti, quindi riteniamo che sia pericoloso saltare alla conclusione che Apple Car sarà un successo.

Big Data e intelligenza artificiale

Se Apple Car vuole davvero avere successo , il fattore chiave saranno i big data e l’AI, non l’hardware. Una delle nostre maggiori preoccupazioni riguardo l’Apple Car è che quando sarà lanciata gli attuali marchi di auto a guida autonoma avranno accumulato almeno cinque anni di big data. Come farà Apple a recuperare questo ritardo?” Ci sono infine molti dubbi anche sulla nuova batteria. Lo stesso Elon Musk di Tesla, rispondendo alle voci sull’Apple Car su Twitter, si è dimostrato molto scettico sull’argomento.

L’analista – in conclusione – avverte i suoi clienti di evitare di acquistare azioni dei fornitori di Apple Car in questo momento.

L’articolo L’Apple Car potrebbe non arrivare prima del 2028. Le perplessità degli analisti sembra essere il primo su Cellulare Magazine.