Le AirPods Studio potranno essere indossate in entrambi i versi grazie al chip U1 | Rumors

Le AirPods Studio potranno essere indossate in entrambi i versi grazie al chip U1 | Rumors

Oggi, il leaker L0vetodream ha condiviso una serie di informazioni sul chip U1 a banda ultra larga, il quale sarà integrato negli AirTag e nelle AirPods Studio.

Nel primo tweet, il leaker ha affermato che le AirPods Studio saranno dotate del chip U1 a banda ultra larga. E’ improbabile che il chip U1 venga utilizzato per tracciare la posizione delle cuffie nell’app Dov’è, bensì dovrebbe faciliterà il riconoscimento automatico dell’orientamento delle cuffie. Questo significa che non importa in che modo gli utenti indosseranno le cuffie, perchè non ci sarà un lato destro ed uno sinistro.

Questa semplificazione, un po’ come quella che Apple ci offre con il cavetto Lightning, farà mutare il comportamento dei canali audio secondo necessità e senza l’intervento dell’utente.

Attraverso un altro tweet, L0vetodream ha parlato degli AirTag e della loro importanza all’interno dell’ecosistema Apple:

Il tag è un nodo che interconnette tutto. Il nodo funge da ponte per collegare vari dispositivi. L’U1 è la parte più importante della realizzazione di questo ponte. La funzione privacy di iOS 14 è stata creata per utilizzare al meglio l’AirTag in un ambiente privato.

iPhone 12

Apple dovrebbe presentare gli AirTag ad Ottobre insieme ai nuovi modelli di iPhone 12. Per quanto riguarda le AirPods Studio, le nuove cuffie over-ear, dovrebbero essere rilasciate entro la fine dell’anno, ma per via delle interconnessioni con iPhone ed AirTag, non escludiamo che possano essere presentate anch’esse durante l’evento di Ottobre.