Google Maps: mappe sempre più precise, con vie, marciapiedi e colori

Google Maps

Da quando è stato lanciato 15 anni fa, Google Maps ha compiuto passi da gigante, evolvendosi da potente strumento di navigazione a inseparabile compagno quotidiano in grado di offrire informazioni utili su dove andare e cosa fare. Ora Google ha annunciato un nuovo aggiornamento che promette ulteriori miglioramenti visivi che ci offriranno maggiori dettagli e mappe ancora più analitiche; sarà così possibile comprendere con facilità la morfologia di un’area esplorandola virtualmente.

Come cambiano i colori di Google Maps

Google Maps sta migliorando continuamente l’algoritmo con il quale colora i diversi territori: per esplorare un luogo basterà dare uno sguardo alle sue caratteristiche naturali. E sarà sempre più facile distinguere spiagge dorate, distese aride e deserti da laghi blu, fiumi, oceani e burroni.

Si potrà capire meglio a colpo d’occhio quanto sia lussureggiante e verde un luogo e anche vedere se ci sono cime innevate.

Ma come funziona esattamente la tecnica di mappatura dei colori? Innanzitutto, Google Maps analizza le mappe computerizzate per identificare le caratteristiche naturali dalle immagini satellitari, osservando specificamente le regioni aride, ghiacciate, boscose e montuose. Una volta analizzare tali caratteristiche, assegna alle diverse aree una gamma di colori. Ad esempio, una foresta densamente coperta può essere classificata come verde scuro, mentre un’area di arbusti irregolari potrebbe apparire come una tonalità di verde più chiara.

Arrivano le indicazioni sui marciapiedi e strisce pedonali

Ma non è tutto: sebbene la vista delle caratteristiche naturali possa aiutare l’utente a farsi un’idea di un’area, a volte c’è bisogno di più informazioni per spostarsi in modo sicuro ed efficiente. Presto sarà possibile visualizzare informazioni stradali ancora più dettagliate che mostreranno la forma e la larghezza precise di una strada in scala. Si potranno anche vedere con esattezza dove si trovano marciapiedi, strisce pedonali e isole pedonali, informazioni cruciali se si hanno esigenze di accessibilità particolari, come sedie a rotelle o passeggini.

Google prevede di iniziare a distribuire mappe stradali più dettagliate di Londra, New York e San Francisco “nelle prossime settimane” con l’intenzione di espandere il servizio in molte città di tutto il mondo.

L’articolo Google Maps: mappe sempre più precise, con vie, marciapiedi e colori sembra essere il primo su Cellulare Magazine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *